giovedì 26 agosto 2010

Milo: il primo Tamagotchi umano

Avete mai sentito del "ragazzo virtuale" di Peter Molyneux: Milo ?
Questo è l'ultimo progetto di "Project Natal" che ha cercato di creare un vero e proprio Tamagotchi umano !


Questa nuova tecnologia rientra sotto il nome di Project Natal, una nuova periferica della casa di Redmond che consiste in una barra di plastica da appoggiare accanto al televisore: grazie ad una camera RGB, ad un sensore di profondità, ad un microfono multi-array e ad un processore apposito che usa un software proprietario, la nuova “videocamera” traduce i movimenti del corpo del videogiocatore direttamente in azioni che si trasferiscono istantaneamente sul corpo del personaggio comandato a schermo.

Rielaborando inoltre il concetto di “sensibilità” e facendo immediatamente proprie le innovazioni portate da Project Natal, il genio Peter Molyneux ha dato vita a Milo, un bambino virtuale capace di interfacciarsi con il giocatore e di instaurare con esso un vero e proprio rapporto emotivo, fatto di scambi di battute, di opinioni contrastanti e persino di rimproveri.

Secondo James Orry a VideoGamer.com, Milo riuscirà ad imparare dai loro giocatori e potrà rimanere in contatto con altri "Milos" attraverso una connessione ad Internet.

Che ne pensate di questa nuova tecnologia?

|Via|



1 commenti:

ferramroberto ha detto...

Salve,
sono roberto amministratore del blog

http://linuxfreedomforlive.blogspot.com

intanto complimenti per il blog

sono appena diventato lettore fisso del tuo sito attraverso il bannerino Google Friend Connect

volevo chiederti se potevi contraccambiare

ciao

Posta un commento